Trade the Market with my "Price Action Naked Method"

Su Forex, Indici, Materie Prime e Azioni
 
 
Articoli, commenti e strategie con Arduino Schenato!

 

 

Articoli e Video GRATIS!

 

Diventare Trader Ep. 19: Cos’č per te il Trading?

Buongiorno a tutti traders, in questo periodo mi sono ritrovato a parlare con molti amici riguardo il trading. Tutte le conversazioni erano caratterizzate da un pensiero di fondo comune:

Nessuno di loro riusciva a vedere il trading come una professione.

Effettivamente all’inizio, anche io, non riuscivo a guardare il trading come una professione. Ho pensato allora di scrivere questo articolo per raccontarvi questo mio passo avanti per diventare trader.

Il trading, per quanto mi riguarda, ha un grandissimo problema e allo stesso tempo un grandissimo potenziale: la libertà di scelta.

Come dicevo in un precedente articolo il mercato è uno specchio, un amico che ti dice le cose in faccia, o tante altre cose. La maggior parte di noi, in un primo momento approccia al trading come quella via di fuga dalla quotidianità, quel modo per poter guadagnare soldi senza lavorare.

È bellissima questa frase “senza lavorare”, mi ci rivedo molto in questa cosa. Come sapete sono un ragazzo e trovare nel trading quella strada che mi portava fuori dalla “normalità” e mi permetteva di guadagnare senza lavorare mi spingeva ancora di più a voler capire come fare, accettare questa opportunità e conoscere questo mondo.

Forse se non avessi conosciuto Arduino e poi Antonio, sarei rimasto con questa idea. Un’idea che attualmente non mi appartiene più.

Tutto è nato sentendo le trading room nelle quali viene più e più volte detto che il trading è come tutte le altre professioni, c’è bisogno di tempo, volontà, allenamento, costanza e chi più ne ha più ne metta. A furia di sentire queste cose me ne stavo convincendo, ma non le avevo comprese.

Perché è vero, la ripetizione ti aiuta a far capire le cose, ma i veri cambiamenti si ottengono solo quando le cose si comprendono.

Ho compreso veramente che il trading, se si vuole diventare profittevoli, deve essere visto come una professione solo dopo aver conosciuto un po’ me stesso, attraverso un percorso di consapevolezza con Antonio, e aver capito il vero potenziale del trading.

Il trading è capace di alimentare le nostre più profonde credenze, la nostra indole più antica, sviluppare la nostra mente, creare uno stile di vita sereno e felice o stressato e in costante ansia. Con il trading si può fare tutto questo e molto altro, sta a noi scegliere. Tutto parte da noi, da capire ciò che siamo e ciò che vogliamo. Tutto parte da lì, come in ogni cosa nella vita, solo che il trading non ti “protegge”, è schietto e gli errori li paghi immediatamente.

Dopo aver compreso questa cosa, il passaggio, per me, è stato quasi immediato. Ho capito che ciò che cerco nel trading non è la volontà di essere ricco o diverso dagli altri o la possibilità di andare fuori dalla “normalità”, bensì il trading, per me, è uno strumento che mi dà la possibilità di scegliere chi essere e cosa trasmettere, senza dover necessariamente avere dei limiti imposti dalla società.

Arrivato a questa conclusione, sapevo che dovevo lavorare duramente come qualsiasi altra persona, fallire, rialzarmi e riprovarci, non avere obiettivi a breve termine ma a lungo termine. Trattare il trading come una professione e ancor di più costruire una vera azienda di trading, ma partendo dalle fondamenta sviluppando la mentalità, la metodologia e il money management.

Attualmente penso di essere riuscito a mettere i primi “mattoni”, il percorso è molto lungo ma con la giusta compagnia e il giusto approccio diventa quasi più bello il percorso che la meta.

 

Alla prossima,

K.I.S.S. Traders.

 

 

 
DISCLAIMER
Il presente sito ha esclusivamente finalità didattiche. Non deve pertanto essere inteso in alcun modo come consiglio operativo di investimento nà come sollecitazione alla raccolta di pubblico risparmio. I risultati presentati - reali o simulati - non costituiscono alcuna garanzia relativamente a ipotetiche performance future. L'attività speculativa comporta notevoli rischi economici e chiunque la svolga lo fa sotto la propria ed esclusiva responsabilità, pertanto gli Autori non si assumono alcuna responsabilità circa eventuali danni diretti o indiretti relativamente a decisioni di investimento prese dal lettore. Il navigatore, pertanto, esonera Arduino Schenato, Here Forex, i suoi soci e collaboratori, nei limiti di legge, da qualsiasi responsabilità comunque connessa o derivante dal presente sito internet.