Trade the Market with my "Price Action Naked Method"

Su Forex, Indici, Materie Prime e Azioni
 
 
Articoli, commenti e strategie con Arduino Schenato!

 

 

Articoli e Video GRATIS!

 

Diventare Trader Ep. 20: Attenersi ai fatti.

Buongiorno a tutti traders,

in un precedente articolo (clicca qui) ho parlato dell’importanza di attenersi ai fatti piuttosto che farsi trascinare dalle opinioni. Noi Price Action traders quando effettuiamo le nostre analisi e i nostri trade ci atteniamo unicamente ai fatti.

 

In primo luogo, escludiamo da tutte le nostre analisi le situazioni o notizie macro/microeconomiche, queste non devono minimamente influenzare il nostro operato. Se ciò accadesse allora staremmo considerando un’ipotesi del movimento di mercato dettata unicamente da opinioni.

 

Come accennato nell’articolo sopra citato, le opinioni non derivano unicamente dalle notizie ma anche da preconcetti o credenze interiori, ad esempio citandone una: “il mercato è salito troppo dovrà scendere”. Questo tipo di pensiero in termini tecnici viene, spesso, definita una distorsione cognitiva.

 

Ciò che contraddistingue noi price action trader, come dicevo, è la capacità di attenersi ai fatti.

Ma cosa voglio intendere per attenersi ai fatti?

 

Tendenzialmente ciò che andiamo a fare è seguire chi in quel momento sta vincendo. Come ben sappiamo il prezzo di mercato, in linea generale, è dato dall’equilibrio tra i compratori e i venditori. Se i compratori hanno la meglio, il prezzo salirà, altrimenti, scenderà e quindi avranno la meglio i venditori. Come facciamo a sapere chi sta vincendo? Grazie ai grafici end of day riusciamo ad avere il quadro completo di ciò che è avvenuto il giorno precedente o i giorni precedenti. In base alla forma della candela sapremo esattamente chi ha vinto e come ha vinto.

 

Ho deciso di sottolineare la parola come, in quanto, per avere le giuste informazioni operative è necessario analizzare come e dove si creano le candele. Ad esempio, non necessariamente la formazione di una candela verde è sinonimo di mercato da comprare. Ciò che si deve fare per ottenere una giusta analisi è osservare la dinamica in un periodo medio lungo che le candele vanno a disegnare ed in seguito la forma delle singole candele per ricavare da esse alcune informazioni operative per un breve periodo successivo.

 

Le candele non sono altro che un linguaggio con il quale il mercato ci parla. Ovviamente come qualsiasi lingua nuova, all’inizio, non si capisce niente. Solo con il tempo, determinazione, con delle giuste guide e con tanto allenamento è possibile comprenderle e ricavare da esse le informazioni necessarie per operare.

 

Vi propongo un esempio di analisi del mercato eur/usd secondo questo tipo di approccio. Ovviamente analisi con questo tipo di approccio vengono svolte ogni giorno da Arduino e Antonio e spiegate a noi studenti nelle trading room giornaliere. In questa analisi utilizzerò unicamente il prezzo e per non rendere troppo dispersiva la stessa, eviterò di analizzare la volatilità e i segnali che si presentano nel grafico.

Come si può notare il grafico è settimanale in quanto questo è il timeframe da noi più utilizzato per le analisi. Prima di analizzare le ultime candele cerchiamo di capire la dinamica di prezzo che sta avvenendo. Siamo in una situazione di congestione in seguito ad una forte risalita. Si nota immediatamente come le candele durante la fase di salita hanno aumentato il loro corpo, indicando un maggiore interesse da parte dei compratori per poi diminuire creando numerose candele con la “coda” nella parte alta del grafico. Queste candele indicano un primo rifiuto del mercato di voler superare la zona 1,19/1,20. Subito dopo queste candele a corpo ridotto possiamo notare una grande candela nera, questa candela piena indica un chiaro “inizio” di ossigenazione del mercato. Nelle settimane successive riusciamo a notare la voglia del mercato di oscillare sul livello indicato dalla linea rossa. Per due volte il mercato scende al di sotto di questo livello e subito viene ripreso e quando vi sta sopra la candela successiva tende a raggiungere nuovamente il livello e due settimane fa addirittura a romperlo. La settimana successiva, l’ultima candela bianca, dà un’informazione fondamentale: in primo luogo, è una candela a corpo ampio che recupera il livello rosso e addirittura ingloba completamente la candela precedente. Questo è sintomo di notevole forza dei compratori. Inoltre, il mercato durante quella settimana crea un minimo inferiore a tutti i minimi precedenti creando una falsa rottura anch’esso sintomo di forza bullish. Tutto ciò indica la voglia del mercato di andare a ritestare e molto probabilmente rompere i precedenti massimi.

 

Questa è un’analisi a medio lungo periodo la quale ai fini operativi deve essere ancora ulteriormente confermata da ulteriori fatti che il mercato mostrerà, o meno, nel timeframe inferiore. Ad esempio, mediante una tenuta di quell’area nei pressi della linea rossa.

 

Concludo osservando che questa analisi è a solo scopo esplicativo della tipologia di approccio alla base della price action.

 

Alla prossima,

K.I.S.S. Traders.

 

 

 
DISCLAIMER
Il presente sito ha esclusivamente finalità didattiche. Non deve pertanto essere inteso in alcun modo come consiglio operativo di investimento nà come sollecitazione alla raccolta di pubblico risparmio. I risultati presentati - reali o simulati - non costituiscono alcuna garanzia relativamente a ipotetiche performance future. L'attività speculativa comporta notevoli rischi economici e chiunque la svolga lo fa sotto la propria ed esclusiva responsabilità, pertanto gli Autori non si assumono alcuna responsabilità circa eventuali danni diretti o indiretti relativamente a decisioni di investimento prese dal lettore. Il navigatore, pertanto, esonera Arduino Schenato, Here Forex, i suoi soci e collaboratori, nei limiti di legge, da qualsiasi responsabilità comunque connessa o derivante dal presente sito internet.