Trade the Market with my "Price Action Naked Method"

Su Forex, Indici, Materie Prime e Azioni
 
 
Articoli, commenti e strategie con Arduino Schenato!

 

 

Articoli e Video GRATIS!

 

Diventare Trader Ep. 22: L’apprendimento e l’esperienza

Buongiorno a tutti traders,

Oggi voglio riprendere una frase postata e analizzata da Antonio durante il mercoledì mindset. Per chi non sapesse di cosa si tratta è un giorno nel quale Antonio analizza una frase detta da un trader al fine di ricavare un messaggio in grado di rivalutare o rinforzare la nostra forma mentis del trader.

La frase di cui vorrei parlare è questa:

“Concentrati sul fatto che ciò che stai facendo è corretto, non sulla natura casuale dei risultati di un singolo trade.” Richard Dennis.

Ho scelto questa frase perché rispecchia un po’ l’approccio che, grazie al team di hereforex, sto utilizzando nel trading e più in generale nelle dinamiche lavorative e non.

Spesso nel trading diamo troppo peso ad un singolo evento. Ad esempio la presenza di un segnale nel grafico, come una pin, fa scattare immediatamente in noi la voglia di operare, oppure il semplice fatto che vada a stop un operazione contro trend porta a considerare “sbagliate” le operazioni a sfavore di trend, oppure una sequenza di operazioni negative crea sfiducia nel metodo oppure uno stato psicologico che “compromette” gli equilibri quotidiani, ancora al contrario una sequenza di operazioni positive crea una troppa euforia o avidità che porta poi a lavorare senza fiducia. Di questi esempi ne potremmo fare a migliaia. Noi trader neofiti viviamo questi momenti continuamente. Parlando con Arduino e Antonio è immediato osservare come loro riescano a non farsi prendere da tutte queste dinamiche. È lecito chiedersi perché.

La risposta, in realtà, la danno continuamente in trading room con termini ed esempi diversi. Tutto può essere racchiuso in questa frase: focalizzare la propria attenzione sull’apprendimento.

L'apprendimento, nella psicologia cognitiva, consiste nell'acquisizione o nella modifica di conoscenze, comportamenti, abilità, valori o preferenze e può riguardare la sintesi di diversi tipi di informazione.”

L’apprendimento non deve mai finire, i risultati devono diventare una sola conseguenza di un lavoro minuzioso sulla propria forma mentis del trader. Ciò non significa andare alla ricerca della formula perfetta che ci faccia vincere sempre, ma si dovrebbe, ad esempio, acquisire o modificare competenze tecniche, qualora il metodo non risulti in linea con la vostra personalità, oppure, perfezionare il proprio comportamento e stato psico-emotivo durante gli stop loss oppure i profitti.

Beh, a parole è tutto troppo generale, ma come potremmo fare praticamente a focalizzare la nostra attenzione sull’apprendimento? Ricordiamoci che tutto deve partire da noi. Dobbiamo sfruttare il nostro essere “macchine intelligenti”, apprendere stesso da ciò che facciamo, adattare il nostro modo di comportarci in base alle situazioni che ci si presentano. Per fare questo ci vengono in aiuto due cose in particolare, il diario di trading e i timeframe alti. Il diario di trading come già spiegato in un precedente articolo vi permette di registrare le operazioni effettuate per poi rianalizzarle in un secondo momento generando così un percorso di autoapprendimento.

I timeframe alti permettono di uscire da quella mono focalizzazione del segnale e analizzare il segnale in un contesto in questo modo riusciamo ad essere adattivi e modellare il nostro operato in base alle circostanze. Per quanto riguarda l’aspetto emotivo, anche qui, bisognerebbe iniziare da noi, effettuando dei percorsi di consapevolezza che ci aiutino a conoscere come funziona il nostro cervello e quali strumenti possiamo adoperare per raggiungere gli obiettivi prefissati. Di questi esempi ne potremmo fare molti altri, il bello del percorso con hereforex è proprio la disponibilità e la capacità da parte di Arduino e Antonio di analizzare tutti questi argomenti e permettere a noi studenti di cambiare approccio e focalizzare la nostra attenzione su un apprendimento costante.

Tutto questo apprendimento costante unito ai momenti negativi, a quelli positivi e a come reagiamo a tali momenti, creerà, con il tempo, un bagaglio di esperienza che ci renderà dei trader migliori.

L’esperienza, come spesso detto anche da Arduino e Antonio, ci permette di essere molto più sensibili alle dinamiche di prezzo ed inoltre ti permette di operare con consapevolezza e tranquillità, quindi con lucidità.

Alla base di tutto questo discorso c’è sempre il tempo. È fondamentale darsi i giusti tempi, anzi, a mio parere, non darsi delle scadenze per diventare trader professionisti. Io personalmente cerco di darmi degli obiettivi costanti, ad esempio, di settimana in settimana focalizzo la mia attenzione su determinate dinamiche di prezzo oppure sulla volatilità o qualche altra cosa. Non so quando diventerò un trader professionista, ma il mio percorso è voltato ad apprendere ed essere sempre un po' più di ieri e un po’ meno di domani.

Alla prossima,

K.I.S.S. Traders.

 

 

 
DISCLAIMER
Il presente sito ha esclusivamente finalità didattiche. Non deve pertanto essere inteso in alcun modo come consiglio operativo di investimento nà come sollecitazione alla raccolta di pubblico risparmio. I risultati presentati - reali o simulati - non costituiscono alcuna garanzia relativamente a ipotetiche performance future. L'attività speculativa comporta notevoli rischi economici e chiunque la svolga lo fa sotto la propria ed esclusiva responsabilità, pertanto gli Autori non si assumono alcuna responsabilità circa eventuali danni diretti o indiretti relativamente a decisioni di investimento prese dal lettore. Il navigatore, pertanto, esonera Arduino Schenato, Here Forex, i suoi soci e collaboratori, nei limiti di legge, da qualsiasi responsabilità comunque connessa o derivante dal presente sito internet.