Trade the Market with my "Price Action Naked Method"

Su Forex, Indici, Materie Prime e Azioni
 
 
Articoli, commenti e strategie con Arduino Schenato!

 

 

Articoli e Video GRATIS!

 

Diventare Trader Ep. 38: Massimo Rischio

In un precedente articolo ho iniziato a parlare di un nuovo modo di posizionare lo stop loss, seguendo il principio di Bruce Kovner. (clicca qui per leggere l’articolo) Tale metodo prevede di posizionare lo stop loss in punti poco raggiungibili dal mercato, punti strategici superati i quali la struttura del mercato cambia.

Vi propongo un esempio grafico su un trade effettuato numerose settimane fa da Arduino sul cambio GBP/USD.

 

Indicati con i livelli verdi e rossi, rispettivamente, le aree di ingresso e di massimo rischio (mi sono permesso di non essere stato preciso con il livello di entrata e stop non essendo questo articolo una spiegazione del trade effettuato). Il rettangolo rosso indica l’ampiezza del massimo rischio preso.

Il massimo rischio va oltre il semplice concetto di stop loss. Non è un livello che attendiamo per chiudere la posizione, bensì un paracadute massimo in caso di movimenti straordinari del mercato. I vantaggi di utilizzare un massimo rischio, al posto di un semplice stop loss sono molteplici.

- Sul lato tecnico abbiamo la possibilità di evitare le false rotture.

Quante volte è capitato che il prezzo superasse il “setup” d’ingresso e poi successivamente creando una falsa rottura riprendesse il movimento inizialmente ipotizzato? Con la presenza di un massimo rischio, che sostituisce lo stop loss tradizionale, riusciamo ad avere un approccio discrezionale anche nell’uscita del trade. Possiamo analizzare all’interno di tutta quell’area, o di zone precise valutate preventivamente, i movimenti che il mercato effettua, valutando se questi ultimi risultano essere delle semplici false rotture oppure dei cambi di tendenza momentanei.

- Il vantaggio non è unicamente tecnico, ma anche mentale.

Utilizzare l’approccio del massimo rischio agevola anche dei meccanismi naturali del nostro cervello. Come ben sappiamo agire velocemente agevola l’intervento della mente emotiva, provocando il sequestro emozionale; utilizzare il massimo rischio ed essere quindi consapevoli di avere spazio e tempo per poter intervenire preventivamente sulla posizione in atto, permette di rallentare il processo decisionale garantendo il giusto tempo affinché la mente cognitiva elabori le informazioni.

Ovviamente tutti questi concetti che ci sta trasmettendo Arduino da qualche tempo non sono di facilissima comprensione ad un primo sguardo: qualsiasi libro o corso di trading infatti parla di tutto un altro modo di inserire gli stop loss e ad un altro concetto di calcolo del rischio-rendimento. E' quindi fondamentale dare il giusto tempo nel fare esperienza con questo tipo di approccio al rischio.

K.I.S.S. Traders.

 

 
DISCLAIMER
Il presente sito ha esclusivamente finalità didattiche. Non deve pertanto essere inteso in alcun modo come consiglio operativo di investimento nà come sollecitazione alla raccolta di pubblico risparmio. I risultati presentati - reali o simulati - non costituiscono alcuna garanzia relativamente a ipotetiche performance future. L'attività speculativa comporta notevoli rischi economici e chiunque la svolga lo fa sotto la propria ed esclusiva responsabilità, pertanto gli Autori non si assumono alcuna responsabilità circa eventuali danni diretti o indiretti relativamente a decisioni di investimento prese dal lettore. Il navigatore, pertanto, esonera Arduino Schenato, Here Forex, i suoi soci e collaboratori, nei limiti di legge, da qualsiasi responsabilità comunque connessa o derivante dal presente sito internet.