Trade the Market with my "Price Action Naked Method"

Su Forex, Indici, Materie Prime e Azioni
 
 
Articoli, commenti e strategie con Arduino Schenato!

 

 

Articoli e Video GRATIS!

 

Mercato Forex: cos' e come funziona

Tutto quello che devi sapere sul mercato Forex

A cura di IG Italia

Cos'è il mercato del Forex?

Se decidi di avventurarti nel trading online devi necessariamente imparare molti concetti base per operare sui mercati finanziari. Non è sufficiente conoscere le differenze tra dollaro americano e sterlina ma devi capire come funzionano i mercati valutari, che sono le “piazze” finanziarie più liquide in assoluto. Comprendendo i meccanismi del mercato valutario avrai anche la conoscenza giusta per scegliere il broker finanziario più adatto a te e la piattaforma di trading più idonea alle tue esigenze.

 

Iniziamo con il nome Forex che deriva dalle parole inglesi Foreign Exchange. Il Forex altro non è che il mercato dove sono negoziate le valute di tutti i paesi del mondo, il cosiddetto mercato delle valute. Spesso troverai che questa denominazione viene abbreviata con la sigla FX. Attraverso il mercato Forex individui e società possono convertire una valuta con un’altra. A differenza di quanto avviene in altri mercati che hanno una sede fisica di scambio, il Forex non ha una borsa valori di riferimento. Le valute sono scambiate attraverso un network globale di banche, dealer e broker. Per questo motivo il Forex non è un mercato standardizzato e non è sottoposto alle regole di una specifica borsa di riferimento e viene definito Over the Counter (OtC). Dato che non ci sono né orari di apertura né di chiusura, è possibile fare trading online sul Forex 24 ore su 24, dal lunedì al venerdì sulla maggior parte delle coppie valutarie.

 

Ti abbiamo già ricordato che il mercato Forex è il più liquido del mondo, nel senso che muove la quantità maggiore di denaro rispetto agli altri. Per questi motivi puoi chiudere una negoziazione molto velocemente (ordini eseguiti istantaneamente). Secondo le ultime stime, ogni giorno si eseguono transazioni per un controvalore pari a 5.000 miliardi di dollari. I volumi di contrattazione più importanti si registrano durante la sovrapposizione di due sessioni di borsa delle valute oggetto di scambio. Per esempio, il picco massimo di contrattazioni sul cambio tra l’euro e il dollaro statunitense registra volumi importanti nella fascia oraria che va dalle 14 alle 18, durante la quale gli operatori di Wall Street e quelli europei sono attivi.

 

Come funziona il mercato del Forex?

 

L’attuale meccanismo di funzionamento del Forex risale al 1973, quando fu abbandonato il sistema dei cambi fissi stabilito negli accordi di Bretton Woods. Secondo lo schema attuale, il tasso di cambio è regolato dalla legge della domanda e dell’offerta. Quando parliamo di domanda e offerta nel mercato delle valute facciamo riferimento all’atto di acquistare o di vendere una moneta. Per esempio, un turista italiano potrebbe decidere di vendere euro e acquistare sterline per possedere la liquidità necessaria per un viaggio a Londra. In realtà, la maggior parte delle transazioni sul Forex ha carattere speculativo. Gli operatori fanno trading per trarre profitto dalla differenza di valore maturata tra l’acquisto e la vendita. Le grandi banche sono i market-maker: essendo i principali operatori del mercato, sono le loro negoziazioni a definire i prezzi. Dati i forti volumi sul mercato, le banche non riescono a controllare i prezzi.

 

prezzi del mercato Forex sono quotati in coppie di valute, detti cross valutari. In pratica, quando si compra una valuta se ne vende contemporaneamente un’altra. Al numeratore del rapporto c’è la valuta certa, mentre al denominatore si ha la valuta incerta. Questo metodo di rappresentazione è chiamato quotazione indiretta ed esprime la quantità di valuta estera necessaria per acquistare un’unità di valuta nazionale. Nel caso dell’Euro/Dollaro (in simboli Eur/Usd), l’euro rappresenta la valuta certa e il dollaro statunitense quella incerta. Se si pensa che la valuta certa si apprezzerà rispetto a quella incerta allora si acquisterà la coppia di valute (long). Se invece si pensa che la valuta certa s’indebolirà rispetto a quella incerta allora si venderà la coppia (short).

 

In realtà, quando si opera sul Forex vengono mostrate due quotazioni, il prezzo d’acquisto e il prezzo di vendita, la differenza tra questi prezzi è detta spread. Il movimento minimo che il prezzo può avere è detto pip, che corrisponde al quarto decimale a destra della virgola. Se il tasso di cambio Eur/Usd passa da 1,1450 a 1,1451 diremo che è aumentato di 1 pip.

 

Nel Forex si opera su quantità standardizzate chiamate lotti (o contratti). Un lotto standard è pari a 100.000 unità della valuta certa. Nel caso del cambio Eur/Usd, un lotto sarà uguale a 100.000€. Dato che non tutti i trader hanno a disposizione una quantità così grande di denaro, i broker sul Forex consentono di fare trading utilizzando la leva finanziaria o, in alternativa, di operare con i mini lotti (o contratti mini), il cui valore è pari a 10.000 unità della valuta base. Attenzione che la leva permette di amplificare i guadagni ma aumenta anche il rischio di perdita nei vostri conti trading.

 

Scopri il trading sui mercati Forex di IG Italia

 
DISCLAIMER
Il presente sito ha esclusivamente finalità didattiche. Non deve pertanto essere inteso in alcun modo come consiglio operativo di investimento nà come sollecitazione alla raccolta di pubblico risparmio. I risultati presentati - reali o simulati - non costituiscono alcuna garanzia relativamente a ipotetiche performance future. L'attività speculativa comporta notevoli rischi economici e chiunque la svolga lo fa sotto la propria ed esclusiva responsabilità, pertanto gli Autori non si assumono alcuna responsabilità circa eventuali danni diretti o indiretti relativamente a decisioni di investimento prese dal lettore. Il navigatore, pertanto, esonera Arduino Schenato, Here Forex, i suoi soci e collaboratori, nei limiti di legge, da qualsiasi responsabilità comunque connessa o derivante dal presente sito internet.