Trade the Market with my "Price Action Naked Method"

Su Forex, Indici, Materie Prime e Azioni
 
 
Articoli, commenti e strategie con Arduino Schenato!

 

 

Articoli e Video GRATIS!

 

Trading Online Profittevole

( Quella sotto è un'analisi indipendente di Arduino o dei suoi collaboratori,  la quale non si intende come un consiglio operativo ma come informazione generale e con finalità didattiche )

Chiunque si è affacciato all’affascinante e, al tempo stesso, ostico mondo del Trading ha sicuramente provato sulla propria pelle la statistica che spesso viene citata dagli “addetti ai lavori” e che ci dice che oltre il 90% degli operatori è in perdita.

A mio avviso questo dato dai più non viene interpretato nella maniera corretta: infatti molti si concentrano soprattutto nella ricerca (anche spasmodica) della strategia “infallibile” piuttosto che cercare di capire qual è il percorso da intraprendere per diventare dei traders profittevoli.

A distanza di alcuni anni di studio abbastanza approfondito di questo mondo mi sento di poter affermare che una strada c’è, anche se richiede tempo, impegno e sacrificio, d’altronde come in ogni altro ambito della vita in genere.

A questo proposito ho stilato una sorta di decalogo che ho esperito durante il mio percorso di crescita e che mi è servito per iniziare quantomeno a proteggere il conto e, successivamente, per cercare di incrementarlo:

  1. Porsi un OBIETTIVO
  2. Verificare i MEZZI
  3. Adottare una STRATEGIA ben definita
  4. Stabilire un CALENDARIO OPERATIVO
  5. Pianificare un corretto MONEY MANAGEMENT
  6. Stabilire un BUSINESS PLAN OPERATIVO
  7. Rispettare le REGOLE stabilite e fissate
  8. Registrare quotidianamente i DATI
  9. Monitorare periodicamente i RISULTATI
  10. Aggiornare le REGOLE

Nelle prossime settimane approfondiremo man mano tutti i punti enunciati, ma sinceramente vi devo dire che a monte di tutto c’è senza dubbio il più delicato e, se vogliamo, più difficile argomento da trattare che è:

La Gestione delle EMOZIONI

Infatti avere una corretta gestione emotiva è fondamentale e ci aiuta, prima di tutto a seguire e rispettare il decalogo (e quindi a raggiungere il nostro obiettivo), ed in secondo luogo a dare continuità ai nostri risultati. Altra strada non c’è o, perlomeno, io non la conosco.

In estrema sintesi si può dire che il risultato dipende da 3 fattori determinanti:

  1. Gestione Emotiva
  2. Capitale e Money Management
  3. Strategia Operativa

Se ci pensiamo bene La Gestione Emotiva incide sul Money Management ma soprattutto sulla Operatività, e quindi si capisce perché sia il fattore più importante.

A questo punto mi sembra abbastanza ovvio che molti traders, specialmente chi è alle prime armi, lascino soldi al mercato; infatti il più delle volte essi frequentano corsi e/o seguono servizi che riguardano quasi esclusivamente Tecniche e Strategie Operative, spesso di operatività poco replicabile. Tali servizi, in alcuni casi, curano anche il Money Management, ma purtroppo non si occupano quasi mai del lato psicologico del trading che come abbiamo visto è il più importante.

Detto ciò l’interrogativo è d’obbligo: cosa deve fare chi vuole cambiare i propri risultati negativi? Secondo me potrebbe iniziare con il concentrarsi sulla propria crescita personale non tanto a livello tecnico bensì a livello di mentalità.

Il punto cruciale è proprio questo: si può essere profittevoli nel trading, indipendentemente dalla strategia operativa che si utilizza, se, e solo se, si ha e si continua a mantenere un corretto approccio psicologico che parte dal proprio intimo, o meglio ancora, dal proprio cervello.

                                                                                                            

A livello generale, e abbastanza semplificativo, si può stabilire che il nostro cervello può essere diviso in due parti: all’emisfero sinistro dobbiamo la nostra capacità logico-matematica mentre l’emisfero destro è specializzato nell’interpretazione emotiva.

Quindi è normale che se noi per tradare utilizziamo la parte emotiva in luogo di quella logico/matematica il percorso diventa più difficile e tortuoso se non impossibile. Dobbiamo invece essere bravi, in questo ambito, a diventare asettici, e dobbiamo allenarci quotidianamente nello sviluppare l’abitudine ad escludere il lato destro del nostro cervello.

Chiudo con un consiglio che potrebbe essere interpretato come uno spot, ma vi assicuro che non lo è: il servizio Platinum che Here Forex mette a disposizione degli utenti, a mio avviso, è un servizio didattico completo che oltre ad insegnarci le strategie tecniche-operative ed il giusto money management ha anche la caratteristica di trasmetterci un modo ragionato di fare Trading, a bocce ferme, aiutandoci e indirizzandoci a ridurre il più possibile la gestione confusionaria e, certe volte, rocambolesca che la nostra emotività ci suggerisce, insegnandoci ad accettare serenamente gli stop e al tempo stesso a non esaltarci troppo per un target raggiunto.

Per ora non voglio tediarvi oltre, ma vi invito a riflettere su quello che ho cercato di tramettervi.

Stay Focused!!!

Articolo scritto da Antonio Izzi, price action ftw trader privato iscritto al Platinum Pack

 
DISCLAIMER
Il presente sito ha esclusivamente finalità didattiche. Non deve pertanto essere inteso in alcun modo come consiglio operativo di investimento nà come sollecitazione alla raccolta di pubblico risparmio. I risultati presentati - reali o simulati - non costituiscono alcuna garanzia relativamente a ipotetiche performance future. L'attività speculativa comporta notevoli rischi economici e chiunque la svolga lo fa sotto la propria ed esclusiva responsabilità, pertanto gli Autori non si assumono alcuna responsabilità circa eventuali danni diretti o indiretti relativamente a decisioni di investimento prese dal lettore. Il navigatore, pertanto, esonera Arduino Schenato, Here Forex, i suoi soci e collaboratori, nei limiti di legge, da qualsiasi responsabilità comunque connessa o derivante dal presente sito internet.